Sport individuale

Judo, Italia da urlo al Grand Slam a Parigi: Basile e Giuffrida terzi

PUB

Bella prova degli atleti azzurri: la coppia d’oro di Rio sale sul podio, Lombardo si piazza quinto e si prende la soddisfazione di battere la testa di serie numero uno

È un’Italia da urlo quella che ha ritrovato la via delle medaglie a Parigi, nel Grand Slam più importante, difficile, prestigioso e partecipato al mondo! E sono stati proprio Fabio Basile e Odette Giuffrida, la coppia d’oro e argento alle Olimpiadi a Rio, che hanno compiuto un’altra impresa mettendo al collo, un’altra volta insieme, la medaglia di bronzo nei 52 kg lei, nei 73 kg lui. Che forza straordinaria hanno avuto questi ragazzi! Ma l’Italia ha fatto urlare, di gioia beninteso, anche con Manuel Lombardo, protagonista assoluto nei 66 kg avendo tolto di mezzo la testa di serie n. 1, Hifumi Abe, titolare della corona iridata degli ultimi due anni. “Oggi è stata davvero una grande giornata – ha detto il coach Francesco Bruyere – non per il risultato, ma per come questi cinque leoni sono saliti tutti sul tatami più difficile del mondo”.

leoni

—  

I cinque leoni sono stati Odette Giuffrida, Fabio Basile, Manuel Lombardo ovviamente, poi Matteo Medves che ha ottenuto due vittorie nei 66 kg ed Edwige Gwend, che ha gareggiato nei 63 kg. “Penso che ormai il valore di questa squadra sia chiaro – ha aggiunto Bruyere – siamo venuti a Parigi senza paure con un unico obiettivo in mente. Personalmente sono contento, ma con un po’ di presunzione mi sento di affermare che siamo arrivati al punto in cui tre finali per il bronzo e due medaglie ci stanno strette, possiamo fare di più”. Di più, effettivamente, lo si può ancora fare perché domenica sui tatami di Bercy devono ancora salire Antonio Esposito e Matteo Marconcini negli 81 kg, Nicholas Mungai nei 90 kg ed Alice Bellandi nei 70 kg che, viste le premesse, potrebbero offrire altre opportunità ‘da urlo’.

di nuovo a medaglia

—  

Ad ogni buon conto vale la pena rispolverare gli annali ed è necessario andare a quello del 2012 per ritrovare l’ultima medaglia per l’Italia nel Grand Slam a Parigi, era d’argento e la mise al collo Antonio Ciano negli 81 kg. L’ultima volta invece che l’Italia a Parigi vinse più d’una medaglia è stato nel 2004, ancora non esistevano i circuiti Grand Slam e Grand Prix, ma Parigi era pur sempre Parigi ed era un Super A Tournament. Ebbene nel 2004 Paolo Bianchessi prese l’argento nei +100 kg, Ylenia Scapin (70) e Lucia Morico (78) il bronzo. E le medaglie che Fabio Basile e Odette Giuffrida hanno conquistato oggi a Parigi hanno regalato un’altra bella pagina da urlo.

Classifiche prima giornata

48: 1) Ami Kondo (Jpn), 2) Distria Krasniqi (Kos), 3) Otgontsetseg Galbadrakh (Kaz) e Melodie Vaugarny (Fra) – 52: 1) Ai Shishime (Jpn), 2) Natsuni Tsunoda (Jpn), 3) Odette Giuffrida (Ita) e Astride Gneto (Fra) – 57: 1) Christa Deguchi (Can), 2) Jessica Klimkait (Can), 3) Jisu Kim (Kor) e Momo Tamaoki (Jpn) – 60: 1) Naohisa Takato (Jpn), 29 Yeldos Smetov (Kaz), 3) Amartuvshin Dashdavaa (Mgl) e Temur Nozadze (Geo) – 66: 1) Denis Vieru (Mda), Vazha Margvelashvili (Geo), 3) Georgii Zantaraia (Ukr) e Baruch Shmailov (Isr), 5) Manuel Lombardo (Ita) – 73: 1) Soichi Hashimoto (Jpn), 2) Tsogtbaatar Tsend-Ochir (Mgl), 3) Fabio Basile (Ita) e Lasha Shavdatuashvili (Geo).

PUB
PUB

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button